Caricamento...
OEC212

Programmare in Visual Basic con .NET Framework 4.6.1

Prezzo

€ 1,690.00
(Iva esclusa)

Scheda tecnica

Scarica

Giorni

4 gg

Il corso esplora tutte le funzionalità esposte dal .NET Framework 4.6.1, con particolare riferimento allo sviluppo di applicazioni con il linguaggio VB.Net.

Si tratta di un corso base, quindi è rivolto a chiunque abbia dimestichezza nell’uso del computer.



Questo corso si rivolge a programmatori che hanno esperienza con Visual Basic, C, C++ e hanno comprensione dei principali concetti della programmazione ad oggetti.

PRE-REQUISITI

Per partecipare con profitto a questo corso è necessario che gli allievi abbiano dimestichezza nell’uso del computer e dei termini informatici. La conoscenza di un diverso linguaggio di programmazione può favorire l’apprendimento.

 
 
CONTENUTI
 
1.      Introduzione
 
a.      Visual Studio 2015: Installazione, creazione di nuovi progetti ed esplorazione dell’IDE
b.      Introduzione al .NET Framework 4.6.1
c.      I commenti
d.      La dichiarazione Option
e.      La parola chiave My
 
2.      Tipi di progetti
 
a.      Applicazione console
b.      Applicazione WinForm
c.      Applicazione WPF
d.      Applicazioni Windows 10
e.      Libreria DLL
f.       Servizi WCF
g.      Servizi Windows
h.      Applicazioni web con ASP.NET
i.       File di configurazione
 
3.      Dati e tipi di dati comuni
 
a.      I dati in .NET
b.      I tipi di dati di VB.NET
c.      Prefissi e suffissi indicatori di tipo
d.      Costanti
e.      Enumerazioni
f.       Variabili
g.      Ciclo di vita e scope
h.      Operatori
i.       Variabili statiche
j.       Array
k.      Tipi Nullable
 
4.      Funzioni comuni
 
a.      Funzioni di conversione
b.      Funzioni relative a data e ora
c.      Funzioni numeriche
d.      Funzioni stringa
e.      Altre funzioni
 
5.      Blocchi condizionali e cicli
 
a.      Blocco If
b.      Blocco Select Case
c.      Funzione IIf e If
d.      Ciclo For…Next
e.      Ciclo For Each…Next
f.       Ciclo Do…Loop
g.      Exit e Continue
 
6.      Programmazione ad oggetti
 
a.      La programmazione orientata agli oggetti
b.      Composizione di un oggetto
c.      Caratteristiche dei tipi valore rispetto ai tipi referenziati
d.      Passaggio di parametri ByVal e ByRef
e.      Classi comuni: Object, String 
f.       I Namespace
g.      Dichiarazione e creazione di oggetti
h.      Creazione di classi personalizzate: campi, metodi, proprietà e costruttori
i.       Concetti di OOP 1: Overloading, Shared e Overload degli operatori
j.       Concetti di OOP 2: Ereditarietà, Classi astratte ed Interfacce
k.      Concetti di OOP 3: Incapsulamento e polimorfismo
 
7.      Eventi e delegati
 
a.      Eventi
b.      Gestire gli eventi
c.      Gestire eventi multipli
d.      La parola chiave WithEvents
e.      Dichiarare e sollevare eventi
f.       Delegati
g.      Dichiarare un delegato
h.      Utilizzare il tipo dati Delegate
i.       Implementare un metodo Delegate
j.       Dichiarare e sollevare eventi personalizzati
k.      Ricevere eventi con WithEvents
l.       Ricevere eventi con AddHandler
 
8.      Collezioni e tipi generici
 
a.      Collezioni tipizzate
b.      Tipi generici
c.      Creazione di tipi generici
d.      Collezioni generiche
 
9.      Costruttori avanzati del linguaggio
 
a.      Espressioni Lambda
b.      Utilizzo di espressioni Lambda
c.      Async e Await
d.      Iteratori
 
10.   Gestione delle eccezioni
 
a.      Gestione delle eccezioni
b.      Try, Catch e Finally
c.      La parola chiave Throw
 
11.   Query LINQ
 
a.      Cos’è LINQ
b.      Tipi anonimi
c.      LINQ to Objects
 
12.   File e Directory
 
a.      Manipolazione di file attraverso gli stream
b.      Gestione dei file con il namespace My
 
13.   Accesso alle basi dati con ADO.NET
 
a.      Cos’è ADO.NET
b.      .NET data providers
c.      Il componente DataSet
d.      ADO.NET Entity Framework
e.      LINQ to Entities
 
14.   Utilizzo dei file XML
 
a.      Serializzazione XML
b.      System.Xml.Document
c.      LINQ to XML
d.      Trasformazioni XSL
 
15.   Programmazione parallela utilizzando Tasks e Threads
 
a.      Lanciare Task paralleli
b.      Trasformare codice sequenziale in codice parallelo

16.   Programmazione parallela utilizzando Tasks e Threads

 
a.      Il pattern Async/Await
b.      Mantenere l'interfaccia utente responsiva utilizzando le keyword async e wait senza ricorrere al threading
 


Sede Data P
Bologna 18/03/2019
Roma 20/05/2019
Milano 21/10/2019
Bologna 25/11/2019
Roma 16/12/2019