Caricamento...
OELS011

Garantire accessi sicuri, locali o remoti, in ambiente Windows

e-learn

Prezzo

€ 99.00
(Iva esclusa)

Scheda tecnica

Scarica

Giorni

0.5 gg

La sessione si divide in due parti distinte: accessi ‘remotizzati’ e accessi ‘locali’

1° parte: Accedere alle risorse di rete da postazioni remotizzate

Il telelavoro sta diventando un’esigenza basilare per poter continuare ad essere partecipi del mondo del lavoro. Scopo di questa sessione è fornire degli strumenti per poter realizzare un’infrastruttura di telelavoro utilizzando ciò di cui spesso si dispone già. Nella sessione si evidenzieranno alcune modalità di remotizzazione delle postazioni di lavoro, basate su connessioni vpn esplicite (client vpn) o implicite (accesso web). Verranno brevemente descritti i protocolli usati nelle varie tipologie di vpn. Alcuni esempi di configurazione basati su windows 10 e su windows server 2016 e la loro interazione con dispositivi di terze parti vedranno l’applicazione pratica dei concetti teorici.

2° parte: Accedere alle risorse di rete dalla rete locale

La rete locale è basilare nella vita lavorativa di oggigiorno, renderla sicura è una necessità. 802.1x, un protocollo nato per verificare gli accessi degli utenti prima di permettere l’utilizzo delle risorse della rete locale, può essere un valido strumento per garantire il proprio perimetro di rete in maniera centralizzata. Disabilitare (shutdown) le porte non utilizzate sugli switch è un buon metodo per evitare che qualcuno si colleghi ad una presa di rete locale e possa tentare qualche attività illecita. Purtroppo però, non è possibile automatizzare queste operazioni di abilitazione/disabilitazione; l’operazione va fatta manualmente e soprattutto va tenuta sempre aggiornata la documentazione relativa alle porte in servizio. Introducendo 802.1x come metodo di autenticazione è possibile gestire l’abilitazione o meno di una porta switch in maniera centralizzata e sopratutto dinamica. La sessione tratterà la suite 802.1x con le varie opzioni di autenticazione e mostrerà i vari passaggi per attivare un sistema di controllo degli accessi basato sul protocollo 802.1x in un ambiente Windows.





Sede Data P